"...non nell'imperturbabilità cerco la mia salvezza. so che il brivido è il meglio dell'umanità. e per quanto il mondo cerchi di avvelenargli questo istante, l'uomo, quando è commosso, ha il senso profondo del prodigio."
goethe, dal faust

(l'ho trovata ieri notte in un libro...)

Nessun commento: